I tarocchi hanno da sempre affascinato e incuriosito chiunque si sia interessato alla materia, purtroppo sia per la loro complessità che per la loro antichità, non è cosi semplice dedurre i loro significati nascosti e gli annessi significati.

Come è fatto un mazzo di tarocchi

Un mazzo di tarocchi è costituito da 78 carte tra cui 56 arcani maggiori e 22 arcani maggiori.

Gli arcani maggiori, simboleggiano il corso della vita  dell’individuo, ne rappresentano il percorso, le varie tappe e i punti chiave.

Gli arcani minori, invece, simboleggiano le persone le situazioni o gli eventi momentari che circondano l’individuo. Sono simili a un comune mazzo di carte da gioco.

Come si consultano i tarocchi

A differenza delle carte da gioco comuni i tarocchisono più complessi, danno più informazioni ma sono più complicati da decifrare. Conoscere le carte e loro annessi significati, sia dritti che a testa in giù, è molto importante per assicurarsi un esito positivo. Per assicurarsi una buona istruzione in materia è sempre consigliato rivolgersi a qualche espertoche conosce a fondo le arti della cartomanzia, se quest’ultimo lo riterrà opportuno sarà lui a dare insegnamenti precisi e sicuramente funzionali. Oppure si possono trovare dei libri più o meno dettagliati che spiegano alcuni trucchi molto complessi per leggere i tarocchi, prevedere il futuro e conoscere gli atri.

In seguito sarà riportato una chiave di lettura molto semplice e diffuso che potrà essere usato da chi vuole iniziare a cimentarsi nell’arte della cartomanzia.

Quando si inizia a leggere i tarocchi è molto importante sedersi e concentrarsi sul mazzo di carte, questo vale a dire trasmettere la propria energia spirituale al mazzo di carte. Se l’operazione verrà eseguita correttamente il mazzo si caricherà dell’energia del consultatore e da quel momento gli svelerà i segreti da lui chiesti. Molti cartomanti sostengono che il mazzo di carte una volta energizzato non deve uscire dal luogo in cui viene iniziato.

Metodo del triangolo

Il sistema spiegato di seguito si chiama: Sistema del triangolo. È un metodo molto semplice e funzionale, consiste nel porre una domanda al mazzo e mescolare. A questo punto rimanendo molto concentrati si estraggono tre cartedal mazzo e, partendo da sinistra si pongono a triangolo con la punta in basso, ovvero la prima a sinistra la seconda a destra e l’ultima in basso, in mezzo alle altre due.

La prima carta, quella verso sinistra simboleggia il passato e il presente, sempre riferito alla domanda posta. La carta verso destra rappresenta il futuro, cosa succederà dopo. Quella in mezzo invece è l’esito finale. Ovviamente si deve essere anche bravi a decifrare il significato generale di tutte e tre le carte e valutare di conseguenza l’esito finale.

Un altro metodo è quello della croce.

Metodo della croce

È molto più complesso. Si mescolano le carte e se ne scelgono 5 la prima viene messa a sinistra la seconda a destra la terza in alto la quarta in basso e la quinta al centro. Quella a sinistra simboleggia il passato, quella a destra il futuro. La carta centrale è l’esito. Le altre due sono da interpretare.

Questo post parla di credenze popolari, l’esoterismo è un credo, una fede, non ubbidisce a nessuna norma ne logica ne tantomeno Scientifica e Medica.

Hai un problema? Affidati a noi! Compila il modulo sottostante ti contatteremo a breve..

Legamento d’amore di “Ishtar” Ecco quanto noi crediamo nell’esoterismo! Nessuno oltre a noi e pronto a mettersi in discussione. Se lo desideri veramente non esitare a contattarci. Spiegaci la tua storia compila il Form e ti ricontatteremo a breve – Anche Whatsapp al 328 073 27 46

Aggiungi commento

HAI DOMANDE? TI RISPONDEREMO A BREVE OPPURE SCRIVI UN TUO COMMENTO.L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Codice di sicurezza
Aggiorna