Il nostro Ordine Iniziatico da dei consigli di come procedere per la preparazione di un rito per un legamento d’amore. Iniziamo con il precisare che nessun rituale del tipo evocativo spirituale può essere effettuato senza tracciare e consacrare il Circolo Magico dopo che il 1° Maestro e i suoi fratelli si siano purificati in modo giusto e perfetto.

Questo tipo di rito di legamento d’amore segue li linee guida dell’alta Magia e risale da Antichi Riti Babilonesi scoperti su antiche tavolette di granito, che in alcune sono state ritrovate le formule per la consacrazione del Cerchio Magico di protezione “… il confine che gli spiriti non possono oltrepassare, che non può essere spezzato, che uomini e Dei non possono ignorare..”

Solamente chi è in possesso di questo rituale completo potrà svolgerlo senza incorrere nel l’inevitabile fallimento dell’evocazione del legamento d’amore.

Altra condizione importante per la buona riuscita del rito per un legamento d’amore che, se non considerata, può portare al fallimento del rito e che tutti gli abiti usati dal Maestro Ritualista e dai suoi assistenti siano stati consacrati nei rituali di iniziazione.

Altra  condizione importante che, se non osservata, può portare al fallimento del rituale, è che tutti gli strumento adoperati dal Mago Ritualista dal luogo in cui si svolge il rituale, all’ago necessario per ricamare i simboli magici sui paramenti del Maestro siano debitamente consacrati con apposite cerimonie iniziatiche.

La prima condizione dunque è che il Mago decida ciò che vuole ottenere, e quale spirito evocare per raggiungere il suo scopo. Fatto questo egli concentrerà tutta la sua attenzione verso “ il fine cui tende”. Ciò per tutto il tempo necessario per preparare e consacrare i paramenti e gli altri accessori, sino al momento dell’operazione, che avrà luogo secondo i tempi e le influenze stabiliti dai pianeti.

Il Maestro deve innanzitutto assicurarsi, di essere in stato di “purezza rituale”. Questo significa che lui e i suoi assistenti si devono astenere per nove giorni da ogni cosa indegna o sensuale. Negli ultimi tre giorni devono anche osservare il digiuno, o almeno nutrirsi molto frugalmente, oppure per rituali particolari un periodo d’astinenza di “un quarto di Luna”.

Il terzo giorno il Maestro Ritualista si sottopone alla completa purificazione e immersione in acqua divinizzata, e recita la sua evocazione:

O Spirito…….., che mi hai creato tuo degno servitore, a tua immagine e somiglianza dalla semplice materia: assisti e consacra questo mio rituale di legamento d’amore con la purificazione della mia forza e della mia energia  e allontana da me errori e inettitudine.

“O Spirito che tutto puoi! Grazie a te il tuo popolo ora vive sereno su questa terra concedi questa grazia a me, purificato e mondato da questa acqua, pura alla tua presenza  di aiutare questa persona ad ottenere l’amore che le spetta ”.

Il Mago Ritualista completa i suoi lavori nel fluido divinizzato, si asciuga successivamente con un drappo di lino bianco. E’ pertanto pronto ad indossare gli “ornamenti purificati” del Rituale Magico.

La consacrazione e la vestizione degli aiutanti apprendisti avviene così: i due discepoli apprendisti sono accompagnati dal loro Maestro in un “luogo occultato” e li egli li bagna in acqua consacrata, assicurandosi che vi si immergano completamente. Dopo di che il Maestro intona:

Possa tu essere rigenerato, ripulito e purificato, in modo che gli spiriti non possano nuocerti, ne impossessarti di te “. Gli assistenti apprendisti sono quindi purificati, e possono indossare le loro vesti ritualistiche

I Paramenti Puri

Sono di lino (“ma la seta è migliore”) e completamente bianchi, tessuti da una giovane ragazza vergine. Le scarpe sono anch’esse bianche, di seta e ricamate.

La Corona

Al Mago Ritualista indossa una corona fatta di argento e oro, e su di essa sono incisi alcuni simboli, mediante un cesello anch’esso consacrato: il cesello dell’ Arte. I Segni sono i nomi e simboli conosciuti solo agli iniziati.

Le corone dei discepoli apprendisti sono simili a quelle del Maestro, ma su di esse sono incisi altri segni e simboli. Mentre ha luogo la vestizione, il Maestro deve recitare alcune invocazioni

Per il potere di questi Spiriti io indosso questi potenti ornamenti. E grazie ad essi porterò al successo le cose che ardo dal desiderio di compiere: grazie a Te, o potentissimo Spirito, e che il Tuo Potere e la Tua Fermezza siano eterni.

Questo articolo parla di credenze popolari. L’esoterismo è un credo, una fede, non obbedisce a nessuna norma ne logica ne tantomeno Scientifica e Medica.

CONTATTACI PER ASSISTENZA ESOTERICA COMPILANDO IL FORM A BREVE TI RISPONDEREMO SE PREFERISCI SIAMO DISPONIBILI AL 328 073 2746

Puoi telefonarci, chattare online con Whatsapp o scriverci. Seleziona dall'elenco l'argomento che ti interessa. .

Commenti   

0 # Concetta 2017-03-20 16:48
Voglio Tolto malocchio voglio sapere chi mi ama mi ama mi aiuti?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

HAI DOMANDE? TI RISPONDEREMO A BREVE OPPURE SCRIVI UN TUO COMMENTO.L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Codice di sicurezza
Aggiorna