Rimedi contro il malocchio - Tutt’oggi si sente ancora spesso parlare di malocchio non è un caso che molta gente quando gli capita qualcosa, soprattutto se diciamo il periodo non gli è molto favorevole esordiscono con espressioni talvolta anche molto colorite contro “chi gliela butta”, (la sfiga ovviamente).

“Gettare sfiga” verso una persona si chiama infatti malocchio, o appunto, iettatura. Il malocchio può essere lanciato verso una persona in modo volontario o involontario.

Il malocchio volontario si lancia attraverso dei rituali di magia nera, che hanno appunto lo scopo di nuocere a quella persona. Nella maggior parte dei casi non si tratta di sintomi gravi, in genere le vittime sono avvolte da energie negative che gli causano mal di testa, mal di pancia, malesseri generali, dolori alle ossa, senso di nausea, stanchezza, pessimo umore, vertigini, panico, paura insensata, spossatezza, allucinazioni, insonnia e profondi stati depressivi. Tuttavia le fattucchiere più esperte potrebbero, attraverso il malocchio, causare danni anche molto più gravi di quelli sopracitati come ad esempio perdita dell’appetito sessuale, perdita dell’appetito, sterilità e nei casi molto gravi la morte.

Per scagliare il malocchio involontario non bisogna essere delle fattucchiere, chiunque può farlo e anzi chiunque lo fa, talvolta appunto, anche involontariamente. Quando si odia profondamente qualcuno spesso anche guardalo male con dei forti sentimenti di rabbia basta per inondare quella persona di energie negative. In realtà basta pensare al termine stesso, “malocchio” letteralmente significa “cattivo occhio” e quindi “cattivo sguardo”. Sicuramente le persone deboli o già in stato depressivo sono più soggette al malocchio.

Alcuni rimedi contro il malocchio si applicano tutt’oggi senza però esserne a conoscenza.

Il primo è senza dubbio il crocifisso. Era un’antica credenza quella di porre sopra ogni porta un crocifisso meglio se benedetto cosi da non far entrare sia le energie negative sia le persone con indole malevola.

Il sale è sicuramente il primo alleato contro il malocchio, infatti nelle case o nelle stanze in cui si pensa ci possano essere entità maligne o energie negative, bisogna sempre ricordare che soprattutto le vecchie case sono spesso impregnate di negatività che hanno assorbito da tutti i loro abitanti, era consuetudine porre agli angoli delle camere delle ciotole con il sale, meglio se grosso. Il sale infatti, ha una grande potenza in magia, assorbe qualsiasi fonte energetica e purifica gli ambienti.

Stesso discorso vale per la salvia, le donne, negli anni passati, essiccavano le foglie di salvia per farne degli incensi da bruciare spesso e volentieri nelle stanze della casa facendo entrare la luce del sole.

La luce, infatti, ha un enorme potere contro le entità maligne, si diceva infatti che osservare le fiamme di un fuoco o di una candela estirpasse dal corpo le energie negative. Un buon rimedio contro il malocchio è quello di strofinarsi addosso un pugno di sale grosso e gettarlo nel fuoco ardente fissandolo per qualche secondo.

Nei casi più gravi tuttavia, quando il malocchio è radicato, bisogna rivolgersi a qualche strega o fattucchiera. È assolutamente sconsigliato in questi casi tentare i rituali fai da te.

Questo articolo parla di credenze popolari. L’esoterismo è un credo, una fede, non obbedisce a nessuna norma ne logica ne tantomeno Scientifica e Medica

CONTATTACI PER ASSISTENZA ESOTERICA COMPILANDO IL FORM A BREVE TI RISPONDEREMO SE PREFERISCI SIAMO DISPONIBILI AL 324 077 4655 -

Puoi telefonarci, chattare online con Whatsapp o scriverci. Seleziona dall'elenco l'argomento che ti interessa. .

Aggiungi commento

HAI DOMANDE? TI RISPONDEREMO A BREVE OPPURE SCRIVI UN TUO COMMENTO.L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Codice di sicurezza
Aggiorna